Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina web o cliccando qualunque altro suo elemento acconsentirai all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni o sapere come negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui
Ho capito

Missione KFOR - Ex allievi impegnati in missioni all'estero

News del 17 Novembre 2019

In previsione del prossimo avvicendamento al vertice della missione KFOR, oggi a Pristina (Kosovo) alla presenza del Gen. D'Addario (cedente) e Gen. D. Risi (subentrante) si è tenuto presso la sede KFOR un pranzo tra ex allievi delle scuole militari. In rappresentanza dei morosiniani presenti il Magg. Antonio Di Paolo (corso Maestrale 88/91) ed il Ten. Giuseppe Santoro (corso Eracles 2007/2010).

Sotto l'egida della Nato, la missione KFOR ha il compito di contribuire al mantenimento della sicurezza e della libertà di movimento (Safe and Secure Environment and Freedom of Movement)  in Kosovo, assistendo allo sviluppo delle Istituzioni locali al fine di migliorare la stabilità nella regione. Sin dai primi giorni dell'agosto del 1999, la missione ha visto impegnato il contingente italiano in diversi ambiti e mansioni: dal battaglione multinazione di ricerca informativa, al  reggimento Carabinieri  Multinational Specialized Unit (MSU-Unità Multinazionale Specializzata).

In attesa della cerimonia di avvicendamento al vertice in programma nei prossimi giorni, un ringraziamento particolare va al Gen. D'Addario per il lavoro svolto al servizio della missione, così come al Gen. Risi si manifestano le congratulazioni ed i migliori auguri per l'importante ruolo che andrà a ricoprire.